Home Libro del Mese

PostHeaderIcon libro giugno

Wayne W. Dyer

101 modi per trasformare la tua vita

Trasformare la tua vita

è qualcosa di molto potente ed eccitante da fare.

Pensa a questa parola:

“trasformare”;

e prova a spezzarla in due parole.

La seconda parola è “formare”,

laddove “forma” rimanda al fatto che il mondo

fisico in cui viviamo e tutti i confini che sperimentiamo nella nostra vita hanno a che

fare con la nostra forma,

che è il nostro corpo.

La prima è “tra(n)s-”

che è un prefisso che viene messo di fronte a “forma”;

questo prefisso “tra(n)s-” significa trascendere, andare oltre, librarsi sopra.

Superare questo confine significa

trasformarsi davvero, andando oltre la forma per andare oltre i limiti del

corpo, se vogliamo. In questo audio ti presenterò 101 idee che

ti è possibile utilizzare, nella vita di ogni giorno, per trasformarti ed andare oltre

la tua forma fisica e così cambiare la tua vita.

Trasformare la tua vita non è un processo difficile, puoi farlo in ogni momento della

tua vita; mentre ascolti questa registrazione potrai sperimentare molti modi in cui potrai

metterlo in pratica. Potresti volere ascoltare solo un pensiero

al giorno, lasciarlo scendere in profondità e meditarci ancora su ancora al mattino dopo;

potresti volerne ascoltare dieci e lasciarli semplicemente restare in circolo dentro la

testa e poi tornare indietro e riascoltarli e poi ascoltarli ancora.

Questo è uno strumento che non vorrai usare una sola volta; magari ci tornerai più e

più volte di nuovo nel corso della tua vita; è progettato per aiutarti a capire come siano

potenti i tuoi pensieri. Puoi cambiare la tua vita in pochi istanti

facendo una semplice cosa: cambia i pensieri che fai e le parole che scegli di usare per

riferirti ad essi, perché il tuo dialogo interno ha un enorme effetto su ogni aspetto

della tua vita e tu puoi modificarla in modo positivo iniziando proprio adesso ad ascoltare

i miei consigli. Ho chiamato questo lavoro: “101 modi per

trasformare la tua vita” Trasformare: andare oltre la tua forma.

Ascolta ogni pensiero, lascialo andare a fondo e inizia a metterlo in pratica a partire da

ora.

Numero 1. Inizia. Devi iniziare a guardare chi sei e perché sei qui invece che esternarti

e concentrarti sul mondo fisico o a qualsiasi cosa che lo riguardi. Questa è la tua sacra

ricerca.

Numero 2. Cresci. Sappi che c'è un'intelligenza invisibile in tutto. Hai il potere di entrare

in contatto con questa Divina Intelligenza e creare una vita di felicità.

Numero 3. Attingi la tua energia interiore dalla bellezza che ti circonda. Quando lo

fai, l’energia che ricevi diventerà una fonte di forza e sostegno nella tua vita.

Numero 4. Tenta di rimuovere tutti i nemici dai tuoi pensieri. La stessa intelligenza

che fluisce attraverso di te, fluisce attraverso tutti gli esseri umani. Quando sai che sei

connesso a tutti, non puoi immaginare di fare del male agli altri, né tanto meno provare

odio per loro.

Numero 5. Sii pacifico, sperimenta il silenzio, medita e ascolta veramente Dio. Il risultato

sarà che troverai la soluzione a ciascuno dei tuoi problemi all'interno di te stesso,

che si tratti di relazioni, finanze, salute o immagine di sé.

Numero 6. Tieni presente che le lamentele portano disordini, mentre la comunicazione

porta pace. Se sei arrabbiato con qualcuno nella tua vita, lavora per comunicare con

quella persona sui tuoi sentimenti offesi, non importa quanto possa essere difficile.

Numero 7. Scrivi questa antica verità e rileggila quotidianamente: quando cerchi la felicità

per te stesso, ti sfuggirà sempre. Quando cerchi la felicità per gli altri, la troverai

tu stesso.

Numero 8. Lavora per accontentarti di ciò che sei, piuttosto che piacere agli altri

senza essere autentico. Dì a te stesso "Io sono quello che sono e va bene così fintanto

che non sto facendo del male a nessun altro."

Numero 9. Rilassati sul futuro, e lascialo perdere. Piuttosto, datti da fare attivamente

per goderti un po' di più questa giornata. È molto difficile realizzare qualunque cosa

quando si è stressati dal risultato. Invece, quando ti rilassi e diventi pacifico, diventi

ispirato ed efficiente.

Numero 10. Lascia andare il concetto che “di più“ è meglio. Questa idea ci mantiene

esclusivamente nel dominio del mondo fisico. È possibile sostituire la convinzione che

“di più“ è meglio con una serenità interiore che non ha bisogno di "più" per

essere accettabile.

Numero 11. Perdona te stesso per le tue trasgressioni. Vedi che gli errori sono lezioni da

trascendere.

Liberati dalla tirannia dell'auto-recriminazione. Prendi la decisione di essere libero.

Numero 12. Fai il proponimento di rimuovere le abitudini dalla tua vita spingendole “al

piano di sotto”, un gradino alla volta. Cerca di catturare i singoli pensieri tossici

nel momento in cui si verificano, un momento alla volta, un giorno alla volta e sarai in

grado di ottenere il passaggio da ciò che è tossico a ciò che è puro.

Numero 13. Stai fermo e conosci. Queste quattro parole ti aiuteranno a superare gli sforzi

e ti aiuteranno a conoscere la felicità di essere qui, ora. Quando ti permetti di stare

fermo, capirai l'inutilità di lottare o inseguire costantemente di ottenere di più.

Numero 14. Ritorna alla natura. Concediti del tempo nei boschi, facendo trekking in

montagna, camminando in prati aperti o a piedi nudi sulla spiaggia. Quando ti prendi il tempo

di attingere alla bellezza del mondo naturale, lascerai andare la tua convinzione che accumulare

cose è necessario per sentirti completo.

Numero 15. Abbandona le tua tendenze a trovare difetti. Sappi che sei il creatore della tua

vita e che una presenza amorevole è dentro di te. La tua capacità di autosufficienza

supererà la tua abitudine di sentirti in colpa.

Numero 16. Impara a permettere agli altri di risolvere le loro difficoltà senza avere

la sensazione di essere l'unico in grado di risolvere le cose. Il tuo ego ti sta spingendo

ad intervenire, mentre il tuo sé superiore vuole che tu sperimenti la pace e l'armonia.

Scegli di seguire quest'ultimo.

Numero 17. Metti questa affermazione nel maggior numero possibile di luoghi: nel mio mondo,

nulla va mai storto. Guardala ogni giorno e lascia che ti ricordi che tutto ciò che

ti sta accadendo è nell'ordine divino e viene fornito con una lezione.

Numero 18. Sii consapevole dei tuoi pensieri, del modo con cui strutturi il tuo dialogo

interno. Sappi che qualsiasi pensiero che ripeti e che è contrario alla tua essenza

divina eterna ti impedisce di sperimentare la vita gioiosa e completa che meriti.

Numero 19. Alleggerisci il tuo carico materiale, a partire da OGGI. Mentre lo fai, viene consumata

meno energia per accumulare, assicurare, spostare, pulire, lucidare e così via. Meno sei attaccato

ai tuoi beni e più sei in grado di condividerli incondizionatamente con gli altri, più pacifica

sarà la tua vita.

Numero 20. Reindirizza il tuo pensiero. Se la tua prima inclinazione è tendere ad avere

un giudizio critico sull'aspetto fisico di qualcuno, nota che lo stai facendo e reindirizza

il tuo pensiero per considerare la pienezza di Dio all'interno di quella persona.

Numero 21. Cerca di spostare i tuoi obiettivi di carriera dall'autoassorbimento a una "vocazione".

Usa i tuoi talenti e interessi speciali per soddisfare il tuo impiego con la tua vocazione.

Il lavoro della tua vita ti riempirà e sentirai di essere fatto apposta, di essere lì per

quello.

Numero 22. Prova a domare il tuo ego. Accorgendoti quando usi persistentemente il pronome "IO",

puoi prendere la decisione di distogliere l'attenzione da te stesso. Più tagli l'Io,

più sperimenterai libertà personale.

Numero 23. Ricorda che non sei il tuo paese, la tua razza o la tua religione. Sei uno spirito

eterno. Vedersi come un essere spirituale senza etichette è un modo per trasformare

il mondo e farne un luogo sacro per tutta l'umanità.

Numero 24. Quando senti la propensione a incolpare qualcun altro per quello che ti capita, prenditi

un istante per dire una preghiera di ringraziamento per la lezione ricevuta. La lezione è diventare

consapevoli che sei tu quello che prova il sentimento.

Numero 25. Se stai adottando comportamenti di dipendenza di qualsiasi tipo, il modo più

efficace per liberarti dalla dipendenza è andare direttamente al tuo sé superiore e

consegna il problema a Dio. Giusto. Giraglielo e basta. Arrenditi, sapendo che la forza più

alta nell'universo è dentro di te.

Numero 26. Trascorri un giorno in silenzio recitando la parola “amore” ogni volta

che incontri un altro essere umano. Questa pratica ha un effetto così positivo che puoi

scegliere di usarla come un mantra di sottofondo silenzioso per tutta la giornata.

Numero 27. Allenati a liberare le emozioni della paura e del senso di colpa e sostituiscile

con l’amore, il perdono e la gentilezza. Se ti senti in colpa per la tua condotta passata,

ricorda a te stesso che stai generando disordine nella tua vita. Lascia andare il senso di

colpa perdonando te stesso e promettendoti di evitare quel tipo di condotta in futuro.

Numero 28. Cambia il vocabolario che usi per descrivere te stesso e le tue aspettative.

Invece di dire "Forse", "Se sono fortunato", "Forse" e "Non si sa mai", usa parole e frasi

come "Assolutamente", "Certamente" e "So che posso". Quando usi parole che riflettono l'assenza

del dubbio, condurrai la tua vita allo stesso modo.

Numero 29. Non giudicare. Se vedi qualcuno che è molto diverso da te nell'aspetto fisico,

per l’età o per la condizione economica, usa la tua mente per inviargli amore piuttosto

che critiche.

Numero 30. Arrenditi. Accetta il fatto che il tuo corpo morirà e che sei eterno. Abbandonati

a questo fatto quando qualcuno muore e smetti di dirti che la sua morte "non avrebbe dovuto

accadere”. Puoi arrenderti o puoi piangere.

Numero 31. Fai uno sforzo quotidiano per guardare gli altri senza condannarli. Ogni giudizio

ti allontana dal tuo obiettivo di pace. Tieni presente che non definisci nessuno con il

tuo giudizio; definisci solo te stesso come qualcuno che ha bisogno di giudicare.

Numero 32. Regalati un silenzioso ritiro ogni giorno, anche se è solo per pochi istanti.

Torna a quella chiave di CONSAPEVOLEZZA SUPERIORE - chiudi il dialogo interiore - e sappi

che

questo è il tuo biglietto per raggiungere la pace.

Numero 33. Nota gli atti di gentilezza che fanno le altre persone, piuttosto che i loro

sbagli. Siamo tutti anime buone, decenti e amorevoli, ma a volte ci perdiamo. Quando

riesci a concentrarti sul bene che un altro fa e riesci a tenerlo presente, stai facendo

agire il tuo sé superiore.

Numero 34. Ricorda che ciò che pensi si espande. Dato che hai il potere di far lavorare il

tuo mondo interiore per te o contro di te, usalo per creare le immagini della beatitudine

che vuoi che avvenga nel tuo mondo materiale. Alla fine, quella felicità interiore sarà

il progetto che consulti, come se si trattasse dell'architetto della tua vita quotidiana.

Numero 35. Quando devi scegliere se essere giusto o essere gentile, scegli sempre di

essere gentile. Ricorda che dovrai sceglierlo in tutte le tue interazioni quotidiane.

Numero 36. Inizia a tenere traccia dei pensieri giudicanti che permetti alla tua mente ogni

giorno. Aumentare la consapevolezza di questa abitudine di giudizio ti aiuterà ad essere

amorevolmente presente mentre emergono questi atteggiamenti di giudizio.

Numero 37. Sappi che non sei il tuo nome, la tua occupazione o il tuo numero di previdenza

sociale. Sei eternamente luminoso e divino, indipendentemente da ciò che hai fatto o

fallito, indipendentemente dalla famiglia in cui vivi o dal modo in cui potresti essere

stato etichettato. Nell'Intelligenza divina, la tua esistenza è sacra e il tuo essere

qui ha uno scopo.

Numero 38. Guardati allo specchio e dì ad alta voce: "Ti amo, ti apprezzo e so che c'è

molto di più in me di quello che vedo mentre mi guardo." Ti ritroverai ad andare oltre

il te stesso fisico e a rimuovere molti dei tuoi pensieri invadenti sul difendere te stesso

e sul dover dimostrare il tuo valore.

Numero 39. Nel mezzo di un litigio o di un incontro agitato con i tuoi figli, alzati

e scusati per un momento. Concediti cinque minuti per concentrarti e fai a Dio questa

domanda: "Qual è il mio scopo qui, e come posso servirti in mezzo a questa confusione?"

Numero 40. Diventa consapevole che non ci sono incidenti nel nostro universo intelligente.

Renditi conto che tutto ciò che si presenta nella tua vita ha qualcosa da insegnarti.

Apprezza tutti e tutto nella tua vita.

Numero 41. Evita di esagerare o modificare i fatti allo scopo di impressionare gli altri.

Questa qualità può essere carina in un bambino, ma in un adulto è un modo di affidarsi all'ego

per mantenerne vive le illusioni. Perseverare in questa pratica ti impedirà di conoscere

il tuo sé superiore, che non ha bisogno di esagerazioni per sentirti importante agli

occhi degli altri.

Numero 42. Ricorda che il tuo passato deve averti insegnato messaggi sbagliati se questi

messaggi non ti portano pace e felicità. Non aver paura di lasciar andare quelle credenze

se non ti danno pace e gioia.

Numero 43. Tieni un diario. In esso, descrivi ciò che ti offende di altre persone. Se riesci

ad essere obiettivo, scoprirai che ciò che ti offende è solo il giudizio su come gli

altri dovrebbero comportarsi. Questi giudizi sono quella falsa idea di te stesso, che ti

convince che il mondo dovrebbe essere come sei tu, piuttosto che come è.

Numero 44. Se c'è qualcuno nella tua vita che ami, digli ciò che senti, anche se hai

paura di farlo. Agendo contro la paura dell'intimità, inviti il tuo sé superiore, la tua presenza

amorevole, a sostituire le strategie del tuo ego che agisce per paura e odia.

Numero 45. Non puoi avere un passato migliore, quindi abbandona subito quest’idea. Hai

fatto quello che sapevi fare, date le circostanze della tua vita. Invece di indulgere nei rimpianti,

lascia che i tuoi pensieri rimangano sull'amore e lascia che le tue azioni derivino da quell'amore.

Numero 46. Sii e basta. Lascia andare tutte le credenze che ti convincono delle tue inadeguatezze

e carenze. Elimina quel guardaroba di logore lealtà a ciò che puoi e non puoi fare. Apriti,

proprio in questo momento. Sii e basta.

Numero 47. Forza. Parla con Dio in momenti privati e importanti.

Durante queste conversazioni, invece di chiedere favori speciali, afferma la tua volontà di

usare tutta la tua forza interiore per cercare soluzioni.

Numero 48. Esercitati nel dare senza ricevere. Invia contributi o regali anonimi.

Paga il pedaggio dell'auto dietro di te. Un sentimento di pace e contentezza sarà la

tua ricompensa.

Numero 49. Trascorri momenti speciali in contemplazione del miracolo che la vita è. Questa

meraviglia

è l'amorevole apprezzamento per l'opera di Dio e la presenza dell'intelligenza divina.

Numero 50. Una pianta che germoglia. Apprezza la bellezza che ti circonda: un uccello che

si eleva in volo, un albero che spunta dal suolo, una madre che allatta il suo bambino,

una coppia di anziani che si tengono per mano. Consenti all'amore di circolare da te a loro

e sentilo restituito. Più ti eserciti a ricevere amore da ciò che ti circonda, più sarai

energizzato.

Numero 51. Concediti di più e chiedi di meno in cambio. Quando servire gli altri diventa

una priorità, inizierai a chiedere all'universo, quotidianamente: "Come posso essere utile?"

Numero 52. Sappi che sei un essere eterno e importante. Sii sicuro e sereno, senza bisogno

di complimenti o rassicurazioni sul fatto che sei in qualche modo più speciale o distinto

dagli altri. Siamo tutti figli di Dio. Nessun preferito. Nessun emarginato. Tutti uno.

Numero 53. Sappi che non devi davvero fare del tuo meglio per raggiungere la perfezione.

Il tuo “meglio” non lascia spazio a miglioramenti. È meglio semplicemente fare, divertirsi ed

essere disposti ad imparare.

Numero 54. Sii consapevole del fatto che chiunque entri nella tua vita a qualsiasi titolo è

prezioso. I meschini e i prepotenti sono divini quanto quelli che ti danno incoraggiamento

e sostegno. Coloro che giudichiamo sfortunati o malvagi possono insegnarci le nostre più

grandi lezioni.

Numero 55. Cerca di non confrontarti con gli altri come misura delle tue prestazioni o

sentimenti di successo. Se lo fai, avrai acquisito l'idea errata che Dio ha i suoi favoriti e

che in qualche modo starai meglio quando sarai al posto di qualcun altro.

Numero 56. Pratica la generosità. Le persone che danno volentieri i loro beni e il loro

denaro non lo fanno perché "hanno il dovere di dare". Loro stanno arrivando da uno spazio

del cuore speciale che è attratto dal servire e dal condividere. Tutti possiamo dare qualcosa

per porci al servizio degli altri e al servizio del nostro io superiore.

Numero 57. Liberati dalle dipendenze, ovvero dalla dipendenza da sostanze come alcol, droghe,

zucchero e caffeina; o concetti più astratti come approvazione, pericolo e conquista sessuale.

Tutto questo è solo il tuo ego al lavoro. Quando saprai di avere la presenza di Dio

dentro di te, non sarai più dipendente da nulla di esterno.

Numero 58. Consenti al tuo sé superiore di guidarti quando hai problemi. Crea una frase

che ripeti in silenzio, come ad esempio: "Per favore, decidi per me. La lascio tra le mani."

Questo può sembrare un escamotage, ma ho trovato questa tecnica utile in molte aree

problematiche della mia vita.

Numero 59. Sii consapevole del fatto che nulla provocherà una sensazione interiore di agitazione

più veloce del lasciarsi sedurre da litigi o discussioni. Hai sempre una scelta: discutere

o non discutere, confrontarsi o non confrontarsi. Scegli l'approccio pacifico.

Numero 60. Dimostra tolleranza e amore ignorando ciò che potrebbe essere emerso in passato.

Evita l'inclinazione di dar torto a qualcuno sottolineando gli errori del loro punto di

vista con esempi tratti dal loro passato. Lascia andare il desiderio di vincere e coltiva

il desiderio di comunicare.

Numero 61. Invece di tirare fuori continuamente problemi con la tua famiglia e i tuoi amici,

prova a smettere di essere centrato sul tuo ego a favore di un punto di vista più pacifico.

Ti bastano pochi secondi per metterti in pausa e riconoscere quanto è meglio la pace.

Numero 62. Sviluppa la capacità di assistere ai tuoi pensieri facendo un passo indietro

e guardarli entrare e uscire dalla mente. Il solo osservare il flusso di pensieri rallenterà

la mente fino al punto fermo in cui puoi sperimentare Dio.

Numero 63. Sviluppa la sensazione che tutto ciò che è distruttivo per un singolo essere

umano è distruttivo per tutti. Sappi che l'essenza della forza vitale che fluisce attraverso

di te scorre attraverso tutti. Questa consapevolezza ti darà un'energia amorevole che ti aiuterà

a tenere tutti noi assieme, uniti.

Numero 63. Sviluppa la sensazione che tutto ciò che è distruttivo per un essere umano

è distruttivo per tutti. Sappi che l'essenza della forza vitale che fluisce attraverso

di te scorre attraverso tutti. Questa consapevolezza ti darà un'energia amorevole che ti aiuterà

a riunire tutti noi.

Numero 64. Fatti un'immagine chiara nella mente di qualcosa che vorresti vedere accadere

nella tua vita: un'opportunità di lavoro, un nuovo amore, l'abbandono di un comportamento

legato ad una dipendenza o qualsiasi altra cosa. Mantieni la tua attenzione interiore

su questa immagine ed estendi l'amore esternamente con questa immagine in mente. I risultati

ti ripagheranno, ne sarà valsa la pena.

Numero 65. Sii consapevole dei tuoi pensieri e ricorda a te stesso che il semplice atto

di pensare è la prova che c'è un'energia invisibile che fluisce attraverso di te in

ogni momento.

Numero 66. Sviluppa la tua fede interiore. Il tipo di fede che sto descrivendo non ha

bisogno di un servizio religioso o di un libro sacro. Viene dall'esperienza diretta e interiore

di Dio come parte del tuo sé superiore.

Numero 67. Prova il concetto che i pregiudizi ti limitano, mentre la conoscenza ti dà potere.

Una credenza è semplicemente una nota mentale attaccata al bavero dalla tua mamma. La

conoscenza

è incisa nelle cellule del tuo essere e quindi vive dentro te nell'assenza di dubbi.

Numero 68. Lascia andare ogni dialogo interiore ripetitivo sugli orrori e le tragedie del

mondo. Sappi che tutto ciò che accade è perfetto, anche le parti che non ti piacciono.

Tutte le tue opinioni su come dovrebbero andare le cose non sono altro che le nozioni che

ti sei fatto di come Dio dovrebbe orchestrare questo spettacolo.

Numero 69. Sappi che l'amore è l'esperienza meno minacciosa che ci sia. L'amore non chiede

nulla e non prende nulla. Richiede donazione, condivisione e vulnerabilità, con Dio come

guida interiore che comunica amore infinito.

Numero 70. Considera la possibilità di sradicare totalmente la tua storia personale dalla tua

coscienza e semplicemente vivi completamente nel momento presente. Troverai una nuova libertà

mentre ti rendi conto che non fai affidamento sul modo in cui le cose erano solite essere

nel definire la tua vita oggi.

Numero 71. Frena il bisogno di voler avere ragione. Se vuoi veramente lavorare su quest'area

di contenimento del tuo ego, allora rispondi semplicemente a ciò che qualcuno ha appena

detto senza metterti a discussione o dare consigli. Mentre pratichi questa tecnica,

il tuo ego svanirà e le tue relazioni miglioreranno.

Numero 72. Lascia perdere tutto ciò che ti è stato prospettato come impossibile o non

realistico e concediti la libertà di stipulare un tuo accordo con Dio su ciò che è possibile

per te. Esamina tutti i dubbi che hai sui miracoli e su chi riesce a farli e sostituisci

il dubbio con l’apertura.

Numero 73. Rallenta e concediti momenti di silenzio contemplativo. Tutto qui: non fare

nulla. In questi momenti, apprezza il tuo corpo e tutto il tuo universo fisico. Nota

le onde interiori del piacere che provi.

Numero 74. Sappi che sei un'anima che ha un corpo, piuttosto che sentirti un corpo con

un'anima. Ricorda che la tua anima non può essere misurata o osservata con gli strumenti

che usi per vedere il mondo materiale.

Numero 75. Abbandona l'idea che una relazione finita faccia di te un fallito. Non esistono

relazioni fallite. Ogni persona che entra ed esce dalla tua vita lo fa condividendo

reciprocamente con te le lezioni divine che la vita impartisce.

Numero 76. Lascia che sia l'amore il fulcro della tua vita. In questo caso, non avrai

aspettative su come gli altri dovrebbero rispondere ai tuoi atti d'amore. Il tuo sé superiore

ti invita a servire e dare senza aspettarti alcuna ricompensa.

Numero 77. Semplifica, semplifica, semplifica ... la tua vita! Mentre lo fai, scoprirai

che molti oggetti che hai inseguito in precedenza, incluso il denaro, inizieranno a comparire

nella tua vita senza che tu li insegua. Questa è una delle grandi ironie della vita: MENO

È PIÙ!

Numero 78. Assumiti la piena responsabilità di tutti gli eventi della tua vita. Quando

dai la colpa a qualcosa al di fuori di te per le circostanze che stai vivendo, cedi

il controllo della tua vita a quel fenomeno esteriore. Quando lasci perdere la colpa e

vai a fondo, troverai sempre ciò di cui hai bisogno.

Numero 79. Abbandona la paura della disapprovazione. Non ne hai bisogno. Sei una divina

creazione

di Dio. Quando sai di star svolgendo una missione spirituale, diventi indipendente dal volere

che gli altri abbiano una buona opinione di te. Procedi verso il tuo scopo.

Numero 80. Fidati del tuo intuito. Afferma silenziosamente che da ora in poi sarai tu

a definire la tua realtà e che questa definizione sarà basata sulla tua saggezza interiore.

Numero 81. Smetti di prestare così tanta attenzione alle attività superficiali della

tua vita. Impara a sintonizzarti con la tua interiorità

e a raggiungere livelli più alti di consapevolezza. Devi conoscere questa parte di te e credere

nell'energia della presenza dell’amore che è parte di te.

Numero 82. Abbandona la falsa idea che devi dimostrare a chiunque di aver acquisito le

credenziali necessarie per essere considerato un vincente. Il successo non si misura dall’esterno:

viene dall'interno.

Numero 83. Ricordati che ogni pensiero negativo che hai sugli altri è qualcosa che stai pensando

di te stesso. Sostituisci questi pensieri negativi con quelli positivi e vedrai come

la tua autostima e il tuo credere di essere una-brava-persona-che–merita-di-essere-trattata-conrispetto

cresceranno di conseguenza.

Numero 84. Dubiti della tua capacità di conoscere Dio? Se è così, allora sappi che se sei

vivo hai la forza vitale di Dio dentro di te. È semplice: la tua vitalità conferma

l'esistenza della più alta consapevolezza dentro di te.

Numero 85. Lascia perdere l'idea che tu sia quello che fai. Ricorda questo: se sei quello

che fai, allora quando non fai, non sei.

Numero 86. Quando ti trovi turbato da qualcosa, dì ad alta voce: "Io sono più di ciò che

mi turba". Solo questa semplice affermazione di te stesso come qualcosa di più di un semplice

ricettacolo di problemi ti impedirà di permettere a questi problemi di crescere e dilagare nella

tua vita quotidiana.

Numero 87. Ricorda che sei qui sulla Terra per un solo scopo: amare ed essere amato.

Quando ti concentri su questo pensiero, tutto nella vita sembra fluire più facilmente.

Numero 88. Esercitati ad ascoltare gli altri, senza concentrarti su di te. Durante le conversazioni,

concentrati su ciò che l'altra persona sta dicendo e cosa prova. Quindi, rispondi con

una frase che inizia con "tu" anziché "io".

Numero 89. Ricordati ogni giorno che la più alta adorazione di Dio è il servizio all'umanità

e che è attraverso quegli atti che la tua ricerca spirituale sarà realizzata. Non hai

bisogno di convincere gli altri che sei divino. Mettilo in atto. Il risveglio interiore della

gioia e della felicità saranno una ricompensa sufficiente.

Numero 90. Lascia perdere il tuo ego. Esamina tutto ciò che ti offende e vedi se riesci

a far uscire il tuo ego da questa immagine. Quando sei offeso, lo sei davvero perché

pensi: "È terribile. Come ha potuto permetterlo Dio?" Abbandona la prospettiva del tuo ego,

quindi agisci su ciò per cui sei. Non sarà necessario combattere.

Numero 91. Resisti alla necessità di vantarti di te stesso. Sforzati di essere interessato,

piuttosto che interessante. Diventa l'ascoltatore, colui che si preoccupa dei risultati e delle

attività degli altri e non dovrai distorcere la trama della tua vita.

Numero 92. Evita di comandare a coloro che sono più piccoli, più giovani o meno istruiti.

Siamo tutti in diverse fasi del nostro cammino spirituale, ma nessuno di noi è "migliore"

di chiunque altro. Siamo solo diversi.

Numero 93. Ricorda a te stesso che Dio ti ha creato nell'amore perfetto che è immutabile

ed eterno. Il tuo corpo sta cambiando, così come la tua mente, quindi non sei quel corpo

o quella mente. Sei stato creato come uno spirito che è puro amore. È su questo che

devi mantenere la tua attenzione focalizzata.

Numero 94. Invece di maledire il passato, benedici e perdona tutto a te stesso. Quando

sai che tutte quelle esperienze facevano parte del disegno divino della tua vita, puoi permetterti

di perdonare.

Numero 95. Ricorda che qualsiasi cosa tu voglia conoscere o realizzare nella tua vita è possibile

se sei veramente pronto a confidare nei tuoi poteri divini per farlo realizzare. Scoprirai

che gli insegnamenti appropriati appariranno per te e che sarai guidato nella giusta direzione.

Numero 96. Cerca di non giudicare Dio. Sappi che uragani, tornado, criminalità e povertà

fanno parte del piano divino così come i giorni di sole, i mari calmi, la compassione

e la prosperità. Anche il tuo desiderio di migliorare le condizioni è parte del piano.

Quindi, concentrati su QUELLO anziché sul perché certe condizioni sembrano "sbagliate".

Numero 97. L'amore è il miglior antidoto alla paura e al dubbio. Pertanto, quando vivi

un momento di paura e dubbio, concediti una porzione di amore mentale e ricorda a te stesso

che sei una creatura sacra.

Numero 98. Sappi che gli oggetti non possono darti libertà. Chiedono solo altri oggetti

che ti schiavizzano ulteriormente. L'idea di acquistare la libertà in ogni modo è

una falsa idea e questa falsa idea ti dice di aspettarti la libertà quando raggiungi

un certo livello di accumulazione finanziaria.

Numero 99. Liberati del pregiudizio. Il pensiero prevenuto viene dal trattare la tua mente

come uno spazio in affitto per ospitare i pensieri e le credenze degli altri. L'antidoto

per i pensieri tossici e pregiudizievoli è sospendere il tuo ego e ascoltare il tuo sé

superiore. Inizierai sapendo che nessuno su questo pianeta è superiore o speciale agli

occhi di Dio, proprio come nessuno è non-speciale.

Numero 100. Pensa a livello globale piuttosto che a livello locale. Le persone che sembrano

diverse, che parlano una lingua diversa, che hanno credenze diverse, fanno parte di NOI.

Siamo tutti ORA-QUI, insieme. Agli occhi della presenza dell’amore, non ci sono favoriti.

Numero 101. Aderisci alle linee guida più importanti che ci siano mai state tramandate

dal mondo spirituale: ama il tuo prossimo come te stesso. Trasformala in un'affermazione

quotidiana.